93 – maschera Mbagu

93 – maschera Mbagu

Gruppo etnico: Pende

Provenienza: RDC

Tipologia e descrizione oggetto: La società Pende struttura la sua organizzazione attorno a ritualità specifiche in cui musica e maschere rappresentano i due elementi fondamentali. Le maschere raccontano e raffigurano tutti gli aspetti del vivere sociale e aiutano la comunità a esorcizzare paure e a risolvere le crisi. Tra le molteplici maschere Pende, la maschera Mbagu, o Bwala-Bwala è la più impressionante. Letteralmente “bocca deforme”, la Mbagu riproduce i tratti di un individuo trasfigurato nei tratti somatici come in preda a un attacco epilettico o a una paresi derivata da un attacco di stregoneria che secondo la cultura si manifesterebbe con la stessa sintomatologia. I danzatori che le indossano presentano anche un cappello di piume e una corona di foglie a simboleggiare la connessione tra il mondo “di sopra e di sotto”, la connessione tra spirituale e terreno. La maschera policromatica presenta occhi asimmetrici, le guance rigonfie e la bocca distorta in una smorfia di dolore. La fronte arrossata contrasta con la patina biancastra probabilmente data dall’impiego di caolino. L’utilizzo delle maschere e delle relative danze viene impiegato per scacciare il malocchio e la stregoneria, ma anche per addomesticare la malattia, renderla visibile e tangibile per consentire una sua più serena accettazione all’interno della società.

Dimensioni: 30×17

Stima minima: € 400
Stima massima: € 600
Prezzo di partenza: € 300

COD: 389 Categoria:
X