FERRARI: DALLA COLLEZIONE DI DINO TAGLIAZUCCHI E FERNANDO GABELLINI - SABATO 4 MAGGIO 2024 - ORE 16

Modena meets Misano

Ducati "Manens" condensatore elettrico, 1926

L'asta comincerà tra __ giorni e __ ore

Prezzo base: €800

Prezzo stimato: €1 200 - €1 500

Commissione per la casa d'aste: 23%

IVA: Solo su commissione

Nell’ angusto laboratorio del 1926, i fratelli Ducati iniziarono la loro prima attività produttiva e commerciale, realizzando un sofisticato condensatore elettrico, delle dimensione di una moneta da due euro. Quel condensatore, che veniva venduto in una elegante scatola con un filo sottile di seta gialla, venne chiamato “Manens”, una parola di origine latina che indica resistenza, forza. Quel piccolo condensatore, inconsapevolmente, divenne il DNA dal quale è scaturita la storia quasi centenaria della Ducati; il suo successo fu enorme, e presto vennero affiancati modelli sempre più sofisticati e compatti di condensatori elettrolitici a mica. Non dobbiamo dimenticare che la radio fu una delle moderne tecnologie che si propagò più rapidamente in tutto il mondo, Italia compresa.

Parte del ricavato verrà destinato all’ Associazione "Centro Dino Ferrari" ETS e contribuirà all’acquisizione di un nuovo Microscopio Elettronico, strumento all’avanguardia e di altissima precisione.

X